Perché occorre monitorare l’inquinamento indoor?

L’inquinamento indoor è fino a 5 volte superiore all’inquinamento atmosferico e l’esposizione continua agli inquinanti, che hanno un livello di tossicità variabile, può essere la causa di disturbi e malattie anche molto gravi. L’inquinamento negli ambienti chiusi, in cui mediamente si trascorre più del 75% del tempo, è strettamente legato alle qualità dell’edificio e alle attività che in esso si svolgono. Come succede con l’inquinamento atmosferico e il fumo di sigaretta, anche altre fonti di inquinamento indoor rendono più vulnerabili i soggetti esposti costantemente alle fonti inquinanti.

skypefacebooklinkedininstagramtwitter