La depurazione e la sanificazione dell’aria indoor

News

Autore

Aldo Fumi – VORTICE Marketing Director

Perché depurare l’aria negli ambienti confinati?

La qualità dell’aria che respiriamo è fondamentale per il nostro benessere e la nostra salute; possiamo sopravvivere per settimane senza mangiare, per giorni senza bere, ma solo pochi minuti senza respirare. Più bassa è la concentrazione di allergeni, microorganismi patogeni e inquinanti chimici che respiriamo, minore è il rischio di contrarre allergie o malattie.
Gli effetti sulla nostra salute dell’inquinamento dell’aria che respiriamo si possono manifestare a breve come pure a lungo termine, a seconda della risposta del ns. organismo; alcuni di noi sono infatti molto più sensibili di altri agli agenti inquinanti: i neonati ed i bambini in tenera età, gli anziani e le persone affette da asma, malattie polmonari o cardiopatie di norma soffrono in misura maggiore gli effetti dell’inquinamento dell’aria. In tutti i casi, l’entità dei danni provocati dall’inquinamento ambientale dipende dalla durata dell’esposizione e dalla concentrazione delle sostanze inquinanti: nel breve termine possiamo accusare reazioni allergiche, infezioni oculari (la congiuntivite), irritazioni alle vie respiratorie, bronchiti, polmoniti, mal di testa e nausea, difficoltà respiratorie, reazioni cutanee ed attacchi d’asma. Esposizioni prolungate possono invece indurre malattie respiratorie croniche, cardiopatie, cancro ai polmoni, danni cerebrali e neurologici nonché agli organi interni, in primis i reni e il fegato.

Tra i principali inquinanti presenti nell’aria di ambienti confinati meritevoli di menzione sono:

Menu